ENERGIA SOLARE TERMODINAMICA

   Un impianto solare termodinamico o impianto solare a concentrazione, un impianto che produce energia elettrica sfruttandone la componente termica dei raggi solari. Il suo processo molto simile agli impianti solari termici, con l'aggiunta di un processo termodinamico che permette di trasformare l'energia termica in energia elettrica con l'utilizzo di turbine a vapore ed alternatori.



   La sua particolare caratteristica che lo differenzia dagli impianti solari termici e fotovoltaici in quanto riesce a produrre energia in assenza di radiazione solare come la notte o in caso di condizioni climatiche non favorevoli, mediante l'accumulo del calore prodotto in serbatoi di accumulo. Esistono quattro tipologie di impianti solari termodinamici i quali si distinguono tra loro a seconda della forma che assumo per captare l'energia, ma il loro processo rimane invariato. Esistono i collettori parabolici lineari, collettori parabolici circolari, sistemi a torre o ricevitore centrale e collettori lineari di Fresnel.
   La captazione dei raggi solari avviene tramite specchi riflettenti, i quali la riflettono in un ricevitore, posto o nel fuoco del parabolide, o nel punto focale del disco concavo, o in una torre o in punto focale fisso lungo il campo solare. In base ai casi descritti, al'interno del ricevitore posto un fluido, detto appunto fluido termoconvettore il quale composto o da un particolare liquido o semplicemente acqua o una miscela di Sali fusi, il quale trasporta il calore dei raggi solari al scambiatore di calore che mediante una caldaia trasforma il fluido in vapore che viene utilizzato per mettere in funzione le turbine a vapore, le quali attraverso degli alternatori generano energia elettrica.  


Copyright 2012 Studio Memar srl Via J. da Corte 45/b | 35028 Piove di Sacco Italy | Tel.+39 049 97 03 369 | Fax+39. 049.97.11.810